Game Of Thrones SPOILER – La battaglia per il Nord

jon_snow_battle

Ciao a tutti, fan di Game Of Thrones! Il momento della fatidica battaglia per il nord che tutti aspettavamo è arrivato, e con esso tante altre sorprese. Come molti di voi sapranno, i creatori di Game Of Thrones si sono sempre divertiti a rendere il nono episodio della stagione il momento cruciale della serie, quello in cui si tirano le somme e tutte le questioni in sospeso vengono risolte (di solito in maniera tragica). Ogni nono episodio di GoT ci ha lasciati con l’amaro in bocca e con la disperazione più totale per la scomparsa dei personaggi principali:

  1. Prima serie: viene ucciso Ned Stark. Nessuno se lo aspettava, la serie era nuova e tutti erano molto propensi a pensare alla tipica scena in cui il Re sta per essere decapitato ma all’improvviso arriva qualcuno a salvarlo. E invece no, aimè, nel giro di qualche secondo il nostro Ned è stato tolto di mezzo in maniera brutale.
  2. Seconda serie: la battaglia tra la flotta di Stannis e i Lannister.
  3. Terza serie: il Red Wedding. Uno dei momenti più strazianti e inaspettati della serie. Credo che nessuno riesca più ad ascoltare “Rain Of Castamere” senza rabbrividire e pensare alla terribile morte di Catelyn, Robb e Talisa.
  4. Quarta serie: la battaglia tra i Guardiani della notte e i Bruti, durante la quale Jon perde per sempre la sua amata Ygritte.
  5. Quinta serie: la terribile morte di Shireen, tradita dal suo stesso padre deviato dalle profezie di Melisandre. Un momento tragico e difficile da dimenticare.

Con queste premesse, chiunque si aspettava di perdere qualcuno di veramente importante in questo nono episodio. Il personaggio per cui temevo di più era Sansa. Pensavo che non sarebbe riuscita a sopravvivere alla battaglia per il nord e a vedere realizzato il suo sogno di  riconquistare Grande Inverno. E invece. E invece! Quest’episodio si è rivelato una vera sorpresa sotto tutti i punti di vista. Sono stati quaranta minuti emozionanti e con una tensione quasi palpabile. Dopo lo strabiliante inizio con Daenerys, che distrugge la flotta nemica in cinque minuti grazie all’aiuto di Drogon, la nostra attenzione è rivolta completamente al nord. Per quasi tutto l’episodio la situazione sembra essere tragica e irrecuperabile: l’esercito degli Stark è numericamente inferiore rispetto a quello dei Bolton, e Jon sembra sottovalutare la cattiveria e la meschinità del suo avversario.  Infatti, proprio all’inizio della battaglia, ramsay uccide Rickon colpendolo con una freccia proprio davanti agli occhi di Jon, con il solo e unico scopo di “infastidirlo” e compromettere la sua lucidità durante lo scontro.

Dopo quasi mezzora di scene strazianti, con mucchi di cadaveri ammassati l’uno sull’altro che impediscono la fuga all’esercito degli Stark e un orribile Ramsay che non si degna neanche di scendere in battaglia, ma rimane piuttosto a guardare da lontano dove nessuno può neanche sfiorarlo, il risultato della battaglia sembra deciso: l’esercito degli Stark è stato decimato, Tormund sembra aver raggiunto lo stremo delle forze e Jon è letteralmente sommerso sotto le centinaia di corpi ammassati sul campo di battaglia. Sembra non esserci più speranza, quando invece vediamo arrivare Sansa con un nuovo grande esercito guidato da Lord Baelish! La situazione si ribalta e Ramsay, ancora convinto di poter vincere la battaglia, si ritira dentro le mura di Grande Inverno, dimostrando ancora una volta di essere un codardo e di non avere nemmeno la decenza di accompagnare i propri uomini in battaglia. Nelle scene successive, vediamo il Gigante dei Bruti, esausto e ferito mortalmente, sfondare con forza le porte di Grande Inverno e lasciare il via libera a Jon e Tormund. Purtroppo questa sarà l’ultima eroica azione del Gigante, che morirà poco dopo proprio per mano di Ramsay 😥 (Mi ero affezionata molto a lui). E qui, la scena decisiva della battaglia: vediamo lo scontro finale tra un pulitissimo e completamente illeso Ramsay e un Jon quasi allo stremo delle forze, ricoperto di sangue suo e dei propri nemici. Per l’ultima volta, Ramsay si comporta da codardo e sfida Jon a duello, contando di far leva sulla stanchezza di Jon data dalle ore interminabili di battaglia.

Ed è qui che vediamo realizzarsi il nostro sogno più grande (o almeno il mio): quello di vedere finalmente Ramsay soffrire. Dopo essere stato massacrato di pugni da Jon, lo vediamo prigioniero in una cella, sbranato dai suoi segugi, che lui stesso aveva tenuto a digiuno per giorni con l’intento di renderli famelici e spietati. Sansa rimane a guardare i suoi ultimi momenti di vita, per poi allontanarsi con un sorriso compiaciuto.

Quest’episodio si è rivelato essere uno dei migliori di questa stagione. Finalmente un lieto fine! Per tutta la puntata ho temuto per l’incolumità di Tormund e di Davos, e invece eccoli qui, tutti insieme e finalmente vincitori. E cosa più importante, gli Stark sono di nuovo a casa! Vedere il loro stemma nuovamente sulle mura di Grande Inverno è stata una grande emozione, così come lo è stato vedere finalmente Sansa libera dal suo più grande demone. Speriamo solo che non succeda qualcosa di terribile nel prossimo episodio.. Si vocifera che Cersei voglia far saltare Approdo Del Re con l’Altofuoco. Staremo a vedere!
Nell’attesa godiamoci questo momento di vittoria ed esultiamo per il ritorno a casa degli Stark!

stemma_stark

RIP. Rickon
RIP. Wun Wun 😥

WhatsApp-Image-20160620