Game Of Thrones SPOILER: Intervista tradotta al bastardo Ramsay (Iwan Rehon)

Actor-Iwan-Rheon-playing-Ramsay-Bolton-on-the-HBO-series-Game-of-Thrones-Screenshot-800x430

Ciao a tutti! Il sito Watching Game of Thrones ha pubblicato una bella intervista al bravissimo Iwan Rehon, che nella serie recita nella parte del Bastardo Ramsay Bolton. Ve la proponiamo qui tradotta in italiano. Sentite che ha da dire!

OVVIAMENTE SONO PRESENTI SPOILER in quantità industriali! Meglio aver visto quindi l’ultimo episodio 6×9 prima di continuare a leggere! 🙂

HBO: Cos’hai pensato quando hai letto per la prima volta la storyline di Ramsay per questa stagione?

Iwan Rehon: Ho pensato che fosse un buon arco narrativo. In termini di continuità della storia generale di Game Of Thrones, penso sia giusto che Jon Snow vinca e che Winterfell ritorni finalmente agli Starks. E’ un peccato che io me ne vada, ma si è conclusa bene.

HBO: Che cosa significava Grande Inverno per Ramsay?

IR: E’ ciò che ha voluto tutta la sua vita – essere riconosciuto come un legittimo erede. E’ una cosa che condivide con Jon Snow. Lui ha avuto un senso nel mondo; non è più solo un bastardo. Questo, e il conferimento di potere che gli ha dato conquistare Grande Inverno, è ciò che lui ha sempre desiderato ardentemente.

HBO: Pensi che Ramsay avesse un obiettivo generale più ampio?

IR: Aveva un piano generale, ma lo cambiava sempre. Persino uccidere suo padre è stato dettato dall’istinto. Ovviamente, aveva pensato che l’idea di un erede maschio legittimo sarebbe stato un problema, ma ha reagito sul momento. Governare Grande Inverno è stato il suo apice. Penso che realisticamente più in là di così non poteva spingersi: Guardiano del Nord. E c’è riuscito piuttosto agevolmente, se pensiamo che un paio di stagioni fa era in un sotterraneo con Reek.

HBO: Desideravi avere ancora una scena con Theon?

IR: E’ stata una stagione molto strana senza fare scene con Alfie (Allen, che interpreta Theon), perché siamo stati sempre insieme. Sarebbe stato bello vederlo un’ultima volta, ma purtroppo il viaggio di Theon è andato in una direzione diversa.

HBO: L’anno scorso dicesti di volere una scena con Jon: speravi che fosse quella della battaglia?

IR: Sì, sono stato molto felice di farla. Ci sono delle interessanti dinamiche tra di loro, perché sono le antitesi l’uno dell’altro. Due mondi che collidono.

HBO: Qual è il tuo momento preferito dell’episodio?

IR: La scena del dialogo a cavallo tra Ramsay e Jon. E’ una scena scritta divinamente. E’ stato bello essere in sella ai cavalli in quel campo; una scena stupenda da girare.

HBO: Ramsay sembra divertirsi molto in quella scena; stava prendendo le minacce seriamente?

IR: No, non le sta prendendo sul serio per niente. Lui sa di avere Grande Inverno e un esercito molto più grosso, e quindi cerca solo di irritare Jon Snow. Ha tutta la situazione in suo potere.

Ramsaysheepish

HBO: Che cosa pensa quando Sansa gli dice che lui morirà?

IR: Rimane un po’ spiazzato perché si sta godendo la sua superiorità e lei lo colpisce proprio quando è più sicuro. Nella sua testa, lui è questa potente figura che la sovrasta, ma ora che lei è libera, può vedere la sua forza. E’ abbastanza impressionato. Ramsay adora essere al comando, ma gli piace quando le persone gli si oppongono. Sta pensando, “oh, le è rimastato un po’ di spirito!”.

HBO: Com’è stato girare la battaglia?

IR: E’ stata una scena gigantesca da girare, molto divertente. Ma la maggior parte della battaglia per me è stata stare sul cavallo non molto sicuro di cosa stessi guardando, perché è stato girato tutto separatamente. E’ stato emozionante essere sul set con tutti quei meravigliosi attori – i rispettivi eserciti – sembrava di essere in guerra. Tra una ripresa e l’altra c’era un gruppo di ragazzi stesi per terra con le loro spade, le loro armature e scudi, che usavano gli elmetti come cuscini. E’ stata un’esperienza proprio surreale.

HBO: Quando Ramsay si ritira verso Grande Inverno pensa di avere perso?

IR: E’ più irritato dal fatto che il suo meraviglioso piano non ha funzionato. Ma anche in quel momento, è così arrogante che crede che tutto si sistemerà. Ripone un’enorme fiducia in sè stesso. Quando il portone comincia a cedere, inizia a realizzare, “Bene, è finita, ma me ne andrò nel modo che decido io”. Quando tira frecce a Jon Snow, sa che sta per morire, ma non gli importa molto.

HBO: Sei bravo con arco e frecce?

IR: Non sono male, ho fatto un po’ di lezioni, ma non così bravo come Ramsay.

HBO: Nel nostro video commentato dal cast, hai detto di aver preso un po’ di pugni qualche volta.

IR: E’ vero, sì. Pochi leggeri colpi. Per come la vedo io, se non vieni colpito almeno un paio di volte durante la scena, non la stai facendo correttamente.

HBO: Ramsay rimane colpito quando Sansa gli dice che lui “svanirà”?

IR: Non credo che stia davvero comprendendo che la gente smetterà di parlare di lui per sempre. Nella sua testa, lui ha posto un marchio su di lei.

HBO: E’ quello che intende, quando le dice “Non puoi uccidermi, ormai sono parte di te”?

IR: Sì, è davvero perverso, ma credo che abbia ragione. Lui l’ha spezzata in una maniera molto pesante, ma per fortuna, lei ha ritrovato la sua forza. E’ bello avere un altro forte personaggio femminile nello show.

HBO: Ti è sembrata una morte appropriata?

IR: Parla sempre dei suoi cani, quindi penso che il destino gli abbia riservato un po’ di senso dell’umorismo. E’ una giusta, raccapricciante, orribile fine per un orribile personaggio. Mi piace sapere che non è morto nel sonno o qualcosa di simile – se ne va con il botto.

BOTTA E RISPOSTA:

HBO: Se fossi il Re, chi sceglieresti come Primo Cavaliere?

IR: Be’, penso che Ramsay amerebbe riavere Reek come suo Primo Cavaliere. Se invece io fossi il Re vorrei avere Jon Snow; è un uomo d’onore.

HBO: Se potessi possedere e controllare un personaggio, chi sceglieresti?

IR: Drogon.

HBO: Scegli il tuo super-cattivo di GoT: Ramsay, Joffrey, o il Re della Notte?

IR: Ramsay è abbastanza quotato, ma credo che il Re Della Notte debba essere il super-cattivo.

Un personaggio bastardissimo che sicuramente mancherà nei prossimi episodi e nel prosieguo della storia. Personalmente, avrei inflitto a quel bastardo ancora un po’ di pestaggi selvaggi, prima di farlo sbranare dai suoi cani – idea che comunque è veramente pregevole e perfetta per un personaggio così odioso e pomposo. Addio Ramsay, è stato un piacere!

35235235235