Game Of Thrones, le ultime due Stagioni in arrivo nel 2017 e 2018?

Il compianto Ned Stark seduto sul Trono Di Spade
Il compianto Ned Stark seduto sul Trono Di Spade

E’ finita da poche ore l’epica sesta stagione della serie più seguita degli ultimi anni, Game Of Thrones, e già si comincia a parlare delle prossime attesissime stagioni future.

Stagioni, sì, al plurale, poiché sembra proprio che la produzione milionaria della serie abbia deciso di concludere la storia in 13 episodi, che però verranno spezzati in due stagioni. Sette episodi nel 2017 per la settima stagione (ridondanza di 7, capriccio dei producers?) e i restanti sei episodi nel 2018 per l’ottava e conclusiva stagione.

Pare infatti che i due showrunner della saga, David Benioff e D.B. Weiss abbiano detto in un’intervista esclusiva a Variety (LINK) che stanno cercando di accorpare tutto quanto c’è ancora da raccontare per poterlo vedere in 13 episodi, commentando questa scelta come la più ragionevole per permettere alla produzione di avere più tempo a disposizione per girare ogni singolo episodio. Ricordiamo infatti che la fortunata serie è una delle più colossali mai girate, in termini di costi di personale, location e attrezzature. Obiettivamente, girare più a lungo ogni puntata dovrebbe garantire un’ancora più elevata qualità nel prodotto finale, cosa più che mai auspicabile visto l’approssimarsi della fine.

Sono tantissimi i membri della crew che lavorano per ogni episodio - qui vediamo Arya in acqua
Sono tantissimi i membri della crew che lavorano per ogni episodio – qui vediamo Arya in acqua

La notizia comunque sarebbe da prendere ancora con le famigerate pinze, poiché proprio in questi giorni gli autori e i produttori stanno cercando di capire come sviluppare trama e piani di produzione per gli anni a venire. Il presidente di HBO Micheal Lombardo si è detto potenzialmente d’accordo con i tempi previsti dagli showrunners, ma da dirigente televisivo e da fan, ha detto, non gli dispiacerebbe vedere la serie continuare per altri sei anni.

Personalmente, da fan e anche da lettore della saga letteraria delle Cronache del maestro G.R.R. Martin, non credo che sia ormai rimasto “molto” di cui raccontare, in più di 13-15 episodi, pur spaziando con sapiente dettaglio ogni singolo avvenimento futuro che potrà accadere; già da questa sesta stagione infatti, gli autori hanno scritto ex-novo la quasi totalità del plot, visto il ritardo con cui Martin fa attendere ai suoi numerosi fan il nuovo Capitolo delle sue Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.

Insomma, le linee guida sono state tirate; gli obiettivi li conosciamo. Ormai resta solo da verificarsi l’effettivo arrivo dell’Inverno tanto declamato negli anni trascorsi. La grande battaglia dei morti contro i vivi, del Ghiaccio contro il Fuoco, sta per abbattersi su Westeros e sui nostri personaggi sopravvissuti ad anni di violenza, ingiustizie ed epiche rivincite.

E’ anche vero che tanti colpi di scena e i loro rispettivi sconquassamenti nel mondo della serie potrebbero stravolgere completamente gli assetti fino ad ora venutisi a creare; di sicuro il più pesante è quello che riguarda Jon Snow, ormai assodato nipote della bellissima e letale Daenerys, che sta tornando in pompa magna verso il suo continente di origine, a rivendicare il diritto di governare su tutti gli uomini occidentali. Come verrà sviluppata questa e le altre novità incideranno profondamente sulle tempistiche di conclusione della serie.

L’unica cosa da fare ora, è aspettare e vedere quali altre news sopraggiungeranno nei prossimi mesi! Stay tuned!