Game Of Thrones – Intervista a Natalie Dormer (Margaery)

 natalie_dormer_margaery
Ciao a tutti! Eccovi un’intervista a Natalie Dormer, che interpreta la regina Margaery in Game Of Thrones! Non leggete se non siete in pari con gli episodi, l’intervista potrebbe contenere spoiler. 🙂

HBO: Cos’hai pensato quando hai letto per la prima volta i copioni della sesta stagione? 

Natalie Dormer: Riceviamo tutti i copioni insieme, il che è fantastico. Ho letto la scena ad Approdo del Re per capire cosa stesse succedendo nella capitale, ma ho preferito non leggere le storyline degli altri personaggi. Ho guardato la prima stagione da fan, e negli ultimi anni ho cercato di aggrapparmi di nuovo a quella sensazione – così ogni domenica sera è una vera e propria esperienza, proprio come succede a tutti gli altri fan dello show.

HBO: Qual è la cosa che proprio non ti aspettavi che succedesse? 

Natalie Dormer: Sono sollevata dal fatto che finalmente abbiano parlato della madre di Jon, perchè condividevo quella teoria da molto tempo ormai. Io e Sophie (Turner, Sansa) siamo amiche da un po’ di anni e mi piace molto vedere come si evolve il suo personaggio e in che direzione procede la sua drammatica storia che l’ha portata a essere una donna forte in grado di prendere parte al gioco.  Quando nel nono episodio ho visto comparire i Cavalieri della Valle da dietro la collina ho urlato e ho iniziato a saltare sul divano. Inoltre, Rory McCann è un bravo ragazzo ed è stata una grandissima gioia assistere al ritorno del Mastino.

HBO: Qual è l’aspetto più difficile dell’interpretare Margaery? 

Natalie Dormer: Cercare di interpretare un personaggio così ben caratterizzato, una buona persona che è anche politicamente corretta. È più facile interpretare una persona nichilista o un cattivo; devi sporcarti le mani e avere un vero talento, proprio come ha dimostrato Jack Gleeson (Joffrey Baratheon), ma è ancora più facile interpretare un vero psicopatico. Quello che volevo comunicare attraverso Margaery è che le brave persone possono, se tutto va bene, occupare posti di rilievo e avere in mano il potere. Ho cercato di renderla una persona reale, sensibile, un buon essere umano con la capacità di essere un buon leader.

HBO: C’era un briciolo di verità nelle parole di Margery per Tommen “Ho avuto un sacco di tempo per capire quanto fossi brava a sembrare una brava persona”?

Natalie Dormer: Credo che stesse ammettendo ad alta voce quello che aveva sempre saputo di se stessa. Se fossimo costretti a stare da soli in una cella buia, avremmo davvero il tempo per pensare a noi stessi e alla nostra anima. Ma sono sempre stata convinta del fatto che il cuore di Margaery fosse puro – non credo che dentro di lei si nascondesse un lato oscuro. In quel momento stava semplicemente parlando con Tommen per cercare di convertirlo nel modo più veloce possibile. Forse in quell’occasione è stata capace di usare la sua sincerità per raggiungere un obiettivo – è il modo migliore di mentire, no?

HBO: Sei soddisfatta di come si è conclusa la sua storia?

Natalie Dormer: Il merito è tutto di Dan Weiss e David Benioff (creatori della serie) per come sono andate le cose. Avevano tantissime storyline da mandare avanti e ovviamente dovevano anche procedere con la storia di Approdo del Re. Il lato religioso è stato il più complesso da sviluppare. Ho amato il fatto che la morte di  Margaery non fosse imputabile solo a Cersei, ma a qualcun’altro (Alto Passero) che ha sottovalutato il suo potere mentre Margaery non era in grado di farlo.  È stato giusto così, perché Margaery ha passato anni a cercare di barcamenarsi tra le minacce di Cersei. Ora in un certo senso sono pari.

HBO: Cosa passa per la sua mente mentre si veste per il processo?

Natalie Dormer: È la situazione più seria che Margaery abbia mai affrontato. Quello che credo di aver reso bene interpretando il suo personaggio è la sua preoccupazione sincera e genuina, la paura di non essere in grado di scappare da quella situazione. Vedi nei suoi occhi la paura di perdere la vita e di perdere la sua famiglia – per questo aveva mandato via Olenna e aveva messo in scena la sua conversione alla religione dell’Alto Passero nel vano tentativo di salvare la vita a suo fratello. Loras è stato danneggiato nel profondo, quello che Margaery voleva era limitare i danni il più possibile. Ovviamente non pensava di stare per morire, sapeva solamente che qualcosa non andava. C’è un grande punto interrogativo su quello che può aver provato e pensato quel giorno.
Margaery-Tyrell-Season-4-margaery-tyrell-36940347-2100-1398

HBO: Cos’hai pensato quando hai visto Margaery capire che qualcosa non andava?

Natalie Dormer: È in questo che risiede la bellezza di quello che Dan e David hanno creato. L’hanno messa nella posizione privilegiata di essere l’unica persona a capire cosa stava succedendo. Lei era sempre due passi davanti a chiunque altro, fino al suo ultimo momento di vita. Sono grata del fatto che Margaery Tyrell non è mai stata una vittima, le hanno concesso di non esserlo fino alla fine. È anche molto significativo il fatto che ha dedicato i suoi ultimi attimi ad abbracciare Loras, perchè il suo amore per suo fratello era sempre stato messo in secondo piano. Andarcene insieme è stato un bel momento per me e Finn (Loras).

HBO: Com’è stato il tuo ultimo giorno di riprese? 

Natalie Dormer: Il mio ultimo giorno l’ho passato con Diana Rigg (Olenna), la scena in cui Margaery disegna la rosa sul pezzo di carta. È stato molto appropriato: i nostri personaggi si stavano dicendo addio, un po’ come noi due come attrici ci stavamo salutando. Dan e David erano entrambi presenti. È stata una giornata emozionante.

HBO: Ti sei tenuta un souvenir dal set?

Natalie Dormer: Mi hanno fatto tenere la corona che Margaery indossa al suo matrimonio, che rimarrà sulla mia libreria e amerò per il resto dei miei giorni.of my days.

PENSA IN FRETTA!

HBO:Se fossi Re, chi sceglieresti come Primo Cavaliere?

Natalie Dormer: Probabilmente Tyrion Lannister.

HBO: Che personaggio avresti voluto interpretare?

Natalie Dormer: Il mastino. Amo davvero tanto il suo personaggio e amo la sua storia. Sono sicura che ne vedremo delle belle. E poi sarebbe stato carino interpretare l’opposto di Margaery e indossare un’armatura invece di un vestito di seta.

HBO: Regina dei sette regni: Cersei, Daenerys, or Sansa?

Natalie Dormer: Sansa è fantastica e sono curiosissima di vedere dove arriverà, ma credo che sceglierò Dany. Questo è quello che credo adesso, ma siamo solo alla sesta stagione e le cose cambiano!