The OA – La serie è stata rinnovata per una seconda stagione

Ciao a tutti! Notizia bellissima e attesissima: The OA, la serie statunitense uscita a dicembre 2016 su Neflix, è stata rinnovata per una seconda stagione!

Eccovi il piccolo video pubblicato dal canale youtube di Netflix per annunciare l’arrivo della “Part II”

EMOZIONE A MILLE! Eccovi i link alla recensione (click) e alla teoria più gettonata (click).

Broadchurch – Secondo trailer ufficiale della terza stagione

Ciao a tutti! Eccovi il secondo mini-trailer della terza stagione di Broadchurch, la serie crime-drama britannica che vede come protagonisti David Tennant e Olivia Colman. 

Se non avete ancora visto questa bellissima serie, eccovi il link alla recensione (click) e alle ultime news (click).

Stranger Things – Il TRAILER, i personaggi e le date della seconda stagione

Ciao a tutti! Buonissime notizie per i fan di Stranger Things!!  😆 La pagina Facebook di Netflix ha appena pubblicato il trailer ufficiale della seconda stagione, in uscita il 31 Ottobre 2017.

Come potete vedere dal video, rivedremo tutti e cinque i nostri protagonisti compresa Eleven, la cui morte era stata messa in dubbio da una delle ultime scene della prima stagione, nella quale vediamo Hopper intento a portare degli Eggo in una botola nel bosco. Tuttavia, alcuni rumors alludono al fatto che il personaggio interpretato da Millie Bobbie Brown sarà presente solo dal settimo episodio in poi.

E a giudicare dalla foto postata dalla pagine Facebook ufficiale di Stranger Things, nella seconda stagione rivedremo l’intero cast al completo.

La serie sarà ambientata nel 1984 e gli showrunner ci hanno già avvisati del fatto che vedremo molte permanenti e capelli in pieno stile anni ’80. Pare infatti che molti personaggi abbiano subito un cambio di look nel corso della seconda stagione, in particolare Nancy.

Episodi:

Come sempre per tutte le serie originali Netflix gli episodi verranno rilasciati tutti insieme. Ecco i titoli dei nove episodi:

MadMax
The Boy Who Came Back To Life
The Pumpkin Patch
The Palace
The Storm
The Pollywog
The Secret Cabin
The Brain
The Lost Brother

Il primo episodio è l’unico il cui titolo non comincia con “The”, e molti fan della serie credono che questo sita a significare che si tratti di un episodio speciale, magari a tema Halloween, considerando che la stagione precedente era composta da soli otto episodi. In questa prima puntata verrà introdotto il nuovo personaggio di Max. 

Inoltre, abbiamo già visto il titolo del secondo episodio su una testata di giornale nella prima stagione. “Il ragazzo che tornò in vita” era ovviamente riferito al personaggio di Will.

Nuovi Personaggi:

Max (interpretata da Sadie Sink), descritta dagli showrunner come una ragazzina munita di skateboard e con atteggiamenti da maschiaccio. Più avanti nella serie si parlerà anche di Billy (interpretato da Dacre Montgomery), un ragazzo super sicuro di sé che guida una Camaro, di Roman (Linnea Berthelsen) e del Dottor Owen (Paul Reiser) Ultimo ma non meno importante, verrà introdotto il personaggio di Bob Newby (interpretato da Sean Bean), un ex nerd ed ex compagno di liceo di Joyce e Hopper che ora gestisce la radio locale. Questo personaggio interpreterà quasi sicuramente il nuovo fidanzato di Joyce.

Siete pronti a fare una visita più approfondita dell’Upside Down?  🙂 Questo è quello che ci promettono di creatori di Stranger Things, e noi non possiamo fare altro che aspettare con impazienza il giorno di Halloween per vedere come andrà avanti la storia!!

Orange Is The New Black – La quinta stagione si svolgerà nell’arco di tre giorni

Ciao a tutti! Ecco una piccola grande news riguardo alla quinta stagione di Orange Is The New Black: l’intera storia si svolgerà nell’arco di tre giorni, i successivi alla morte di Poussey.

Danielle Brooks, (nella serie Tasha “Taystee” Jefferson) ha confermato la notizia a E!News durante il un’intervista sul red carpet dei SAG Awards, dicendo che questa novità renderà la serie ancora più intensa ed emozionante del solito.

Solo grandi novità insomma. Dopo averci lasciato col fiato sospeso con il finale della quarta stagione, durante il quale Daya punta una pistola contro i membri della sicurezza, non possiamo fare altro che aspettarci tredici episodi densi e pregni di risposte.

Doctor Who – La decima stagione sarà l’ultima per Peter Capaldi

Bruttissime notizie cari Whovians! La pagina Twitter ufficiale di Doctor Who ha appena confermato quello che tutti noi temevamo da tempo: la decima stagione sarà l’ultima per il dodicesimo Dottore e quindi anche per Peter Capaldi.  😥 L’ultimo episodio in cui lo vedremo sarà lo speciale natalizio del 2017…

Peter conferma che lascerà Doctor Who nel natale 2017 ma “Sono ancora il Dottore! Faremo delle cose epiche insieme, non ho ancora finito!” – Peter Capaldi
Ultime notizie! “Questa sarà la mia ultima serie di Doctor Who.. Sento che è arrivato il momento di voltare pagina” – Peter Capaldi

Con l’avvento del nuovo showrunner Chibnall dovremo anche aspettarci di conoscere il nuovo e tredicesimo Dottore, che inizieremo quindi a conoscere nell’undicesima stagione. Ma in fondo anche la quinta stagione, l’unica di Doctor Who nella quale non conoscevamo né il Dottore né la nuova companion, era stata un po’ traumatica per noi fan, e si è comunque rivelata una delle migliori. Dire addio a Peter Capaldi sarà veramente difficilissimo, ma sicuramente ameremo il prossimo Dottore tanto quanto abbiamo amato e continuiamo ad amare i Dottori passati.

The OA TEORIA – la storia di Prairie è un’invenzione?

Ciao a tutti! Nel giro di pochi giorni sono riuscita a guardare due volte The OA, la nuova e bellissima serie Netflix uscita il 16 dicembre 2016. Riguardandolo la seconda volta non ho potuto fare a meno di notare un numero infinito di dettagli che mi hanno fatto cambiare completamente idea sul finale e sul suo significato. Alla prima visione pensavo che fosse tutto chiaro: Prairie è un angelo e ha una missione, quella di salvare gli altri angeli prigionieri di Hap. Quello che però aveva insospettito me e molti altri era il ritrovamento di una scatola piena di libri di cui uno di Omero (in inglese Homer) e altri sull’oligarchia russa, sulle esperienze pre morte (EPM) e sugli angeli. E se Prairie avesse mentito fin dall’inizio? Se quello che ha raccontato con tanta passione alle cinque persone che ha scelto non fosse altro che una storia inventata per raggiungere un obiettivo? Ci sono tante cose che mi hanno fatto pensare a questo.

  1. “Prairie. Questo non è il tuo nome”. All’inizio della serie la protagonista continua a ripetersi questa frase, facendosi chiamare dagli altri “il PA” (il Primo Angelo, in inglese “The OA”, The Original Angel). E se si trattasse davvero di un angelo intrappolato nel corpo di quella che prima era una ragazza/bambina normale? Forse Prairie è davvero morta quando era piccola, e al momento della sua morte un angelo, il Primo Angelo, è entrato nel suo corpo con una missione da compiere. Una missione che si porterà dietro per anni e che necessita di un piano molto articolato per essere portata a termine.
  2. Prairie era davvero cieca? Già alla prima visione mi è sembrato strano che, al suo ritorno a casa dopo essere stata tenuta prigioniera per sette anni, si concentrasse con parecchio interesse su un volantino appeso al muro della sua camera. Nella scena sembrava proprio intenta a leggerlo, e successivamente, quando cerca in tutti i modi di far funzionare il WiFi, la vediamo chiaramente intenta a cercare la password prima all’interno di un diario e poi tra alcuni foglietti appesi su una bacheca.

    Noi sappiamo che secondo la sua storia, l’incidente che l’aveva portata alla cecità era avvenuto all’età di circa 4-5 anni, prima dei quali non poteva avere imparato a leggere con sicurezza come farebbe un adulto o un bambino più grande. E sempre secondo il suo racconto, sappiamo che Prairie riacquista la vista all’età di 30 anni, durante il suo periodo di prigionia.  Nelle ultime scene, la maggior parte degli spettatori si è insospettita alla visione di alcuni libri che Prairie teneva nascosti sotto il letto, contenenti chiari riferimenti e similitudini con la sua storia. Ma come avrebbe fatto a inventarsi una storia così articolata basandosi su libri che non sarebbe mai stata in grado di leggere? Inoltre, lo scambio di battute tra Prairie e Kathun al momento della sua seconda EPM mi ha insospettita ancora di più…
  3. Mi ha insospettita il fatto che il padre di Nina/Prairie possedesse una miniera e che fosse proprio una vecchia miniera il luogo in cui lei e i suoi compagni venissero tenuti prigionieri. Continue reading “The OA TEORIA – la storia di Prairie è un’invenzione?”