Black Mirror – Jodie Foster regista di uno dei nuovi episodi

jodie-foster

Ciao a tutti! Ormai è ufficiale la notizia del rinnovo di Black Mirror per una quarta stagione, confermata dai due produttori esecutivi, Charlie Brooker e Annabel Jones. Inoltre, i due avrebbero stilato una lista di quelli che potrebbero essere i possibili attori e registi degli episodi della quarta stagione, la cui messa in onda è prevista per marzo 2017. Tra i tanti nomi troviamo quello di Jodie Foster che, secondo un articolo del giornale Variety, darà il suo contributo alla serie come regista. A conferma della veridicità della notizia, l’articolo è stato titwittato da Brooker.

Black Mirror – Tutti gli easter eggs e le connessioni tra i vari episodi! (SPOILER)

black-mirror-photo-5671965dc7c90

Ciao a tutti! Avete già guardato la nuova stagione di Black Mirror? Già alla visione della seconda stagione avrete sicuramente notato che all’interno di ogni episodio è possibile trovare dei piccolissimi easter eggs, minuscoli riferimenti agli episodi precedenti che rendono quello di Black Mirror un vero e proprio microcosmo dentro il quale si sviluppano tutte le storie dei vari protagonisti, che sono quindi invetitabilmente connesse l’una con l’altra. Partiamo con la connessione più palese:

Anyone Who Knows What Love Is:

Si tratta della bellissima canzone che sentiamo cantare ad Abi nel secondo episodio della prima stagione (15 Million Merits) durante il provino di Hot Shots. (click per ascoltare il brano). Possiamo sentire la stessa identica canzone anche nell’episodio Men Against Fire, cantata da Jakob Verbruggen Raiman, e nell’episodio White Christmas, durante la scena del karaoke.

Inoltre, possiamo chiaramente vedere l’immagine di Abi su un maxischermo nell’episodio “The Waldo Moment“.

zz41002cac-700x284

Saito CEO Shou:

Troviamo dei riferimenti al famoso creatore di videogiochi dell’episodio “Playtest” all’interno di “Hated In The Nation

zz398171ca-700x448

 

 

Victoria di “White Bear”:
Nell’episodio “Shut Up And Dance” troviamo tra le notizie sul computer quella del processo a Victoria Skillane di “White Bear“. In “Men Against Fire” troviamo l’hastag #DeathTo Viktoria Skillane.

zz0ca34c82-700x318

E sempre nello stesso episodio, scopriamo che il detective compagno della protagonista non può seguire il caso delle api perché è impegnato con il processo di Victoria Skillane.

zz081f0da8-700x316

Infine, alla fine dell’episodio (Hated In The Nation) scopriamo grazie al televisore sullo sfondo che Victoria Skillane ha cercato di suicidarsi in cella.

zz4ab55122-700x287

Michael Callow, il primo ministro dell’episodio “National Anthem”:

Nell’episodio “Nosedive“, nel feed di uno dei social network della protagonista, troviamo la notizia postata dallo stesso Michael Callow “Just got thrown out of the zoo again” (appena tirato fuori dallo zoo, di nuovo), come chiaro riferimento a ciò che era stato costretto a fare con un maiale nel primissimo episodio della serie.

zz09653783-700x369

Più tardi, sempre nell’episodio “Nosedive“, la protagonistra incontra un gruppo di fan della serie Sea of Tranquility, che si scopre essere il “western lunare della HBO”  a cui stava lavorando l’esperto di effetti speciali di “The National Anthem” per creare un finto filmato che risparmiasse a Michael Callow l’umiliazione  di cui ben sappiamo.

In “Shut Up And Dance” invece, tra i tweet sul computer del protagonista, vediamo la notizia “Michael Callow sta divorziando“. Il suo nome compare anche nel feed Twitter dell’episodio “Hated In The Nation”, insieme all’hashtag “#FreeTheWhiteBearOne” e un riferimento all’Harlech Shawow V, il videogioco di Saito dell’episodio “Playtest“.

zz4d72fba3-700x398

White Bear:

Oltre al chiaro riferimento all’episodio nell’immagine soprastante, troviamo il simbolo di White Bear negli episodi “White Christmas” e “Playtest“.

zz764cb6e2-700x467

Le api robotiche:

Troviamo un riferimento alla Granular, la compagnia che produce le api robotiche presenti nell’episodio “Hated In The Nation“, sul giornale con Saito in copertina, dell’episodio “Playtest“.

zz0cd229a5-700x414

Hot Shots:

Troviamo anche numerosi riferimenti a “Hot Shots“, il talent show a cui partecipa Abi nell’episodio “15 Million Merits“. Nell’episodio “White Bear” e, come citato precedentemente, nell’episodio su Waldo.

zz127d1bac zz41002cac-700x284

Waldo:

Nell’episodio “White Christmas” troviamo riferimenti a Waldo in televisione e successivamente sullo schermo del computer di uno dei protagonisti spicca un utente con il nickname I_AM_WALDO.

zz385d6194-700x440

Inoltre, sul computer del protagonista dell’episodio “Shut Up And Dance” troviamo uno sticker rappresentante Waldo.

zz385d6194-700x440-1

Infine, nell’episodio “White Christmas” il nome di Liam Monroe, politico perseguitato da Waldo, compare sullo sfondo del notiziario (insieme alla notizia “appello rifiutato per Victoria Skillane”.)

zz09120ff2-700x314

Il progetto MASS:

Il progetto MASS, importante nell’episodio “Men Against Fire“, compare nei titoli del telegiornale nell’episodio “Hated In The Nation“.

zz690da21e-700x319

Infine, notiamo che i due test di gravidanza degli episodi “White Christmas” e “Be right Back” sono molto simili.

Sito di nuovo online!! + Le serie da non perdere su Netflix

broadchurch_luther_blackmirror_oitnb

Ciao a tutti! Il sito è finalmente di nuovo online ed è in arrivo anche la nuova grafica. 😛  Ma non perdiamo tempo! Ormai un mese fa ho finalmente deciso di fare l’abbonamento a Netflix, ed è stata sicuramente una delle decisioni migliori dell’ultimo anno! Ecco una piccola classifica delle serie presenti su Netflix da non perdere assolutamente:

orange-is-the-new-black-season-4-netflix

4. Orange Is The New Black. Famosissima serie tv statunitense trasmessa su Netflix che vede protagonista Piper Chapman (interpretata da Taylor Schilling), una detenuta del carcere federale femminile di Litchfield. La storia, ispirata alle memorie di Piper Kerman “Orange Is the New Black: My Year in a Women’s Prison“, illustra la vita delle detenute nelle sue sfumature tragiche ma anche divertenti, mostrando il punto di vista di ognuno dei personaggi ed esplorando il loro passato tramite l’uso dei flashback.

luther

3. Luther. Si tratta di una serie britannica crime-drama targata BBC, composta da quattro stagioni e da sedici episodi in totale. Il protagonista è Luther, interpretato da Idris Elba, un brillante ispettore del dipartimento di polizia di Londra con alle spalle un oscuro passato e tanti rimorsi che gli impediscono di risolvere e affrontare i crimini con distacco. Il ritmo degli episodi è incalzante e non ci si annoia mai, assolutamente da vedere!

black-mirror-photo-5671965dc7c90

2. Black Mirror. Famosissima serie antologica britannica di tre stagioni, composte rispettivamente da tre, quattro e sei episodi, che illustra le conseguenze dell’evoluzione spasmodica della tecnologia nella società moderna e futura. Ogni episodio è un piccolo capolavoro, impossibile da guardare con distacco grazie alle tematiche attualissime e a quelle che potrebbero essere le previsioni di un futuro imminente. Le atmosfere disturbanti e la bellissima colonna sonora contribuiscono a rendere la visione di Black Mirror una vera e propria esperienza.

Broadchurch murder on back burner

1. Broadchurch. Emozionantissima serie tv crime-drama britannica, ambientata nella cittadina fittizia di Broadchurch, che narra la storia di Alec Hardy e Ellie Miller (interpretati rispettivamente da David Tennant e Olivia Colman) due detective alle prese con un terribile crimine: l’omicidio di un ragazzino di dodici anni. Grazie alla meravigliosa interpretazione di Tennant e della Colman, alla stupenda colonna sonora di Ólafur Arnalds e alla presenza di personaggi molto ben caratterizzati, Broadchurch entra a far parte delle più belle ed emozionanti serie tv viste negli ultimi anni.

Spero che questo post possa esservi utile nella scelta delle serie da guardare nel prossimo periodo, soprattutto in vista delle vacanze natalizie 😆