The Leftovers – RECENSIONE 03×05 “It’s a Matt, Matt, Matt, Matt World”

In apertura:

“Io sono la sola speranza, l’ultima difesa di una specie sull’orlo dell’estinzione. Gli stregoni ci avevano avvertiti. Quei saggi chiaroveggenti avevano visto la verità: dissero che queste creature sarebbero arrivate sette anni dopo che i primi furono presi, sette anni dopo la Dipartita… e noi fummo ciechi, o Dio, ciechi a ciò che non volevamo vedere. Siamo ormai sull’orlo dell’abisso, prossimi alla distruzione. Quando il mostro sarà nato, sarà la fine per noi, perché la sua nascita porrà fine all’umanità, con le sue sette teste e le sue sette bocche fiammeggianti. Ci rimane una sola speranza: l’uovo. Nelle mappe degli stregoni l’ho trovato – il suo nido è nascosto in un vulcano sottomarino. Ringraziamo Dio per la tecnologia. Abbiamo costruito l’arma che porrà fine a tutte le armi: la bomba atomica. Ora, la sua forza terribile può essere la nostra salvezza, se la sua esplosione infrangerà il fragile guscio e fonderà i demoni al suo interno. O Dio, possa il missile volare dritto al bersaglio, fa che trovi il nido nel vulcano con l’uovo ancora intatto, e distrugga le bestie non nate prima che esse sorgano a distruggere il mondo.”

La sigla di apertura di questo episodio è molto diversa dalle altre. Questa volta alla scena iniziale non ci accompagna una canzone ma una preghiera. Un uomo la recita in francese e racconta di creature malvage destinate a invadere la terra a sette anni dalla Dipartita, ponendo fine al mondo. L’uomo dichiara di essere l’unica speranza per il genere umano e di voler sfruttare la tecnologia donatagli da Dio (la bomba atomica) per distruggere un uovo, nascosto in un vulcano sottomarino, che racchiude bestie maligne che una volta nate causerebbero la fine de mondo (è interessante notare che anche nella Bibbia si parla di un mostro a sette teste nato dal mare). Continue reading “The Leftovers – RECENSIONE 03×05 “It’s a Matt, Matt, Matt, Matt World””

The Leftovers – REVIEW 03×05 “It’s a Matt, Matt, Matt, Matt World”

Opening Credits:

“I am the only hope, the last defense of a species on the verge of extinction. The warlocks warned us. These wise truth seers, they said that these creatures will come, seven years after the first were taken, seven years after the Departure… and we were blind, God, blind to what we did not want to see. We are now on the edge of the ravine, on the edge of destruction. Once this monster is born, we’re done, because this monster is the end of mankind, with its seven heads and seven flaming mouths. We have only one hope: the egg. I found its nest in the warlocks’ maps – a submarine volcano. Thank you, God, for technology! We made the weapon to end all weapons: the nuclear bomb. Now, this terrible force may be our salvation, if its explosion can break the fragile shell and melt the demons inside. God, may the missile fly straight and true! Let it find the volcano nest and may the egg be unhatched so these unborn beasts can be destroyed before they rise to destroy the world”

The opening credits for this episode are so different than usual. This time it’s not a song to welcome us to the first scene, but a prayer. The man who recites it speaks French and talks about some evil creatures that will come to Earth after seven years from the Sudden Departure and bring the world to an end. The man claims he’s the only hope for human kind and that he has to take advantage of the technology given by God (the nuclear bomb) to hit an egg, hidden in a underwater volcano, that contains unborn and evil beasts that could rise and destroy the world (interestingly, in the Bible a seven-headed beast born from the sea is also mentioned.) Continue reading “The Leftovers – REVIEW 03×05 “It’s a Matt, Matt, Matt, Matt World””